domenica 27 novembre 2016

Segnalazione: Un'opera dedicata ai 500 anni dell'Orlando furioso


Una delle scene di Mariangela Mazzeo
(Fonte)

Il 2 e 4 dicembre 2016 andrà in scena al Teatro Comunale di Modena la prima dell'opera Notte per me luminosa. Scene liriche su personaggi dell'Orlando furioso, del compositore Marco Betta su testo di Dario Olivieri.

Così è descritta sul sito del Teatro: «La sua musica [di Marco Betta], che si è sempre nutrita della memoria storica di antiche culture mediterranee, fondendo tradizione classica e modernità, si unisce in questa occasione alla narrazione poetica che Dario Oliveri ha immaginato attorno agli ultimi istanti della vita dell'Ariosto e alla rievocazione fantastica dei personaggi del più noto poema cavalleresco. “Una notte di prima estate del 1533. La casa di Ludovico Ariosto a Ferrara, in contrada Mirasole. Una stanza con un grande letto, una scrivania ingombra di carte, le pareti ricoperte di scaffali e di libri”: questo l'incipit dell'opera che, spiega Oliveri, “è non soltanto uno spettacolo teatrale – o un lungo madrigale a più voci – sulla morte di Ludovico Ariosto, ma anche un’opera sul mistero della creazione artistica e sul potere della letteratura; un’opera che si alimenta di altre opere, soprattutto musicali e poetiche”.»

I personaggi sono: Ludovico Ariosto, Angelica, Medoro, Astolfo, Orlando e un Pastore.

L'opera è così strutturata:

Preludio e Scena I
Madrigale I (Jorge Luis Borges)
Scena II: "Angelica in fuga"
Madrigale II (Erasmo da Rotterdam)
Scena III: "Aria di Angelica e Duetto d'Amore"
Scena IV: "La follia di Orlando"
Interludio e Scena V: "Astolfo sulla Luna"
Scena VI e Finale

Il titolo è tratto dal primo verso di un'Elegia di Properzio e celebra il ricordo di una notte d'amore attraverso l'immagine della notte che per l'amante è più luminosa del giorno. (Fonte: E-R Cultura).

«Nei testi del libretto troviamo anche la leggenda di Tristano e Isotta [...] alcuni passaggi tratti da "Il castello dei destini incrociati" di Italo Calvino, alcuni versi di un poemetto di Jorge Luis Borges e un passaggio dell'"Elogio della Follia" di Erasmo da Rotterdam.» (Fonte citata).

Lo spettacolo verrà replicato al Teatro Chiabrera di Savona e al Teatro Comunale di Piacenza.

Nessun commento: