venerdì 13 novembre 2015

Dante a Treviglio


Nel sottopassaggio della stazione ferroviaria di Treviglio è possibile vedere un ritratto di Dante, una conferma della presenza del Sommo Poeta nella vita quotidiana.



A promuovere l'iniziativa, come risulta da un articolo del Corriere della Sera / Cronaca di Bergamo, è stato Marco Guerini, ribattezzato "l'angelo dei muri" per il suo impegno a cancellare scritte e frasi oltraggiose che deturpano le nostre città, e, allo stesso tempo, ad abbellire spazi vuoti con il consenso del Comune e dei legittimi proprietari.

Nessun commento: