sabato 8 febbraio 2014

Segnalazione: "The Pope and Mussolini"


È da poco uscito un interessante volume sui rapporti tra il fascismo e la Chiesa cattolica, a cura dello storico David I. Kertzer. Si intitola The Pope and Mussolini. The Secret History of Pius XI and the Rise of Fascism in Europe. Lo pubblicano le case editrici Random House in America, Oxford University Press in Gran Bretagna (feb. 2014) e Rizzoli in Italia (marzo 2014, col titolo Il patto col diavolo. Mussolini e papa Pio XI. Le relazioni segrete fra il Vaticano e l'Italia fascista).

Leggi l'articolo 'Pope And Mussolini' Tells The Secret History Of Fascism And The Church e ascolta l'intervista all'autore [NPR, National Public Radio, 27 gennaio 2014].



Ecco la trascrizione dell'intervista di Dave Davies a David Kertzer.

Mussolini e Pio XI [Fonte: blog di David Kertzer]

Domande:
- Chi erano Mussolini e Pio XI (Achille Ratti)?
- Quali erano le relazioni tra il giovane Regno d'Italia e il Papato?
- Come mai Mussolini (che era stato un feroce anticlericale in gioventù) decise di allearsi con la Chiesa?
- E, dall'altro lato, cosa vide il papa in Mussolini?
- Cosa avevano in comune i due uomini?
- Come si concretizzò l'accordo tra fascismo e Chiesa cattolica? Che cosa rappresentarono i Patti Lateranensi per la Chiesa e per lo Stato italiano?
- Come si comportò il Vaticano dopo la conquista dell'Etiopia?
- Che ruolo ebbe il clero in occasione della raccolta di oro per la patria?
- Quale atteggiamento assunse Mussolini nei confronti di Hitler e dell'antisemitismo?
- E Pio XI?
- Cosa accadde quando Hitler visitò Roma nel 1938?
- Quale incarico diede il Papa al gesuita John La Farge?
- Che cosa aveva scritto "L'Osservatore Romano" poco prima delle leggi razziali in riferimento agli Ebrei?
- Che discorso avrebbe dovuto tenere il papa in occasione del decimo anniversario dei Patti Lateranensi?
- Che cosa accadde invece?
- Che cosa chiese Mussolini al Segretario di Stato Eugenio Pacelli?
- Per quale motivo, dopo la guerra, in Italia fu diffusa l'idea di una Chiesa antifascista?
- Nel corso dell'intervista si fa spesso riferimento a nuovi documenti, disponibili dopo l'apertura degli Archivi Vaticani. Puoi citarne alcuni?


Nessun commento: