sabato 21 settembre 2013

Alcuni ritratti di Dante, tratti dai codici quattrocenteschi


Il Codice Palatino 320 della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze contiene un bel disegno del primo Quattrocento:


Il Codice Riccardiano 1040, dei primi del Quattrocento, presenta un ritratto attribuito a Giovanni dal Ponte:

Fonte: Casa di Dante in Roma: Iconografia dantesca

A Giovanni dal Ponte è attribuita anche una tavoletta posseduta dal Fogg Art Museum di Cambridge (MA):

Fonte: Wikimedia Commons
Vedi anche la scheda della Fondazione Zeri.

Non sembrano essere disponibili online i disegni del Codice Eugeniano della Palatina di Vienna e del Codice Strozziano 174 della Laurenziana di Firenze (Vedi Bibli.).

Alcuni dei Codici Trivulziani, come il 1048 e il 1083, contengono immagini che -si legge nella scheda di cui al primo dei due link-  "attendono di essere studiate dagli storici della miniatura":

Fonte: Codice Trivulziano 1048, c. 3
Fonte: Codice Trivulziano 1048, c. 165v

Bibliografia:

Anna Maria Francini Ciaranfi, voce Iconografia, in Enciclopedia Dantesca

Nessun commento: