venerdì 24 maggio 2013

Boccaccio e l'arte della narrazione 5/14 - ''Andreuccio da Perugia''


Leggi l'introduzione alla quinta puntata della serie che la Radiotelevisione Svizzera sta dedicando a Boccaccio in occasione del settecentenario dalla nascita. È andata in onda il 26 marzo 2013. Ad animarla sono stati il prof. Marco Maggi e lo scrittore Andrea Bajani.

Guarda la puntata: 1. ascolta all'inizio l'ouverture dall'operetta Boccaccio di Franz von Suppé, nella trascrizione per pianoforte eseguita da Roberto Arosio; 2. ascolta -letta dall'autore- la riscrittura della novella di Andreuccio da Perugia; 3. guarda uno spezzone del film Un uomo da marciapiede (Midnight Cowboy) di John Schlesinger, di cui si suggerisce un parallelo con la novella di Boccaccio; 4. ascolta la conversazione tra Maggi e Bajani; 5. ascolta la lettura della novella originale da parte dell'attore Augusto di Bono.

Attività didattiche:

- Elabora una tabella in cui evidenziare un parallelo tra la novella di Andreuccio e il film di Schlesinger.
- Nella conversazione si allude alla riscrittura di Pasolini. Documentati in proposito.
- Il prof. Maggi, facendo riferimento al realismo di Boccaccio, cita un saggio di Croce, che individuò nella novella alcuni antroponimi e toponimi che avevano riscontri negli archivi del Maschio angioino. Recati in biblioteca e approfondisci. Il saggio è: Benedetto Croce, La novella di Andreuccio da Perugia (1911), in "Storie e leggende napoletane", Bari, Laterza, 1967 (6 ed.), p 45-84. Il volume è ora pubblicato da Adelphi.
- Accanto agli elementi realistici, sono presenti nella novella delle stilizzazioni come l'incontro con la ciciliana e la triplice caduta nel chiassetto, nel pozzo e nella tomba. Di cosa si tratta?
- Durante la conversazione vengono avanzati alcuni parallelismi tra Boccaccio e Dante. Sapresti elencarli e spiegarli?
- Bajani propone di collegare la novella di Andreuccio a quella di Guido Cavalcanti. Perché?
- Secondo Bajani, la novella di Andreuccio avrebbe a che fare con la scrittura, con le motivazioni che spingono alcuni individui a scrivere. Sapresti spiegare il suo ragionamento?

- Considera la riscrittura di Bajani e rispondi:
* Qual è la chiave di lettura della riscrittura di Bajani?
* Che differenze ci sono tra le due versioni?
* Prova a riflettere su cosa sia e su cosa implichi una "riscrittura" ad opera di un autore contemporaneo. Quanto dell'autore che rilegge e riscrive il testo, emerge nella nuova versione? Cosa e quanto viene "alterato"? Quanto il "rifacimento" si riflette sul testo di partenza e lo illumina di una nuova luce?


Nessun commento: