domenica 17 marzo 2013

Nazione, Cittadinanza, Costituzione. Il patriottismo costituzionale e la cittadinanza nazionale

"La Presidenza della Camera dei deputati ha promosso il progetto “Il patriottismo costituzionale e la cittadinanza nazionale” d’intesa con dodici istituti culturali a carattere storico-politico e internazionale: Istituto Fondazione Antonio Gramsci, Istituto Luigi Sturzo, Fondazione Farefuturo, Fondazione Giacomo Matteotti, Fondazione Italianieuropei, Fondazione Lelio e Lisli Basso, Fondazione Luigi Einaudi, Fondazione per la Sussidiarietà, Fondazione Pietro Nenni, Fondazione Ugo Spirito, Società Dante Alighieri, Società Geografica Italiana. 

Il progetto, realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, propone percorsi di approfondimento storico e di educazione civile intorno ai valori della Costituzione nel loro essere fondamento di un rinnovato senso dell’identità nazionale e della cittadinanza. 

Destinatari privilegiati sono i giovani, gli italiani all’estero, i nuovi italiani. 

L’iniziativa tende a ricostruire e a divulgare le linee ideali e morali che hanno trovato la loro sintesi nella Carta attraverso il confronto tra le grandi culture politiche del Novecento italiano. Gli istituti culturali che partecipano al progetto hanno messo a disposizione il loro ricco patrimonio archivistico-bibliotecario e le loro competenze scientifiche per ripercorrere il dibattito che precedette e accompagnò i lavori della Costituente nonché per analizzare il successivo processo di consolidamento della democrazia nel nostro Paese. 

Alla ricostruzione storica si accompagna la riflessione sulle prospettive dell’identità nazionale e della partecipazione democratica nel tempo delle grandi migrazioni, delle nuove istituzioni europee e della governance globale. 

La necessità di promuovere presso i cittadini un nuovo ethos repubblicano e un più alto senso di appartenenza collettiva si svolge sul duplice binario della riscoperta condivisa della tradizione storica e culturale, da un lato, e dall’affermazione dei nuovi spazi sovranazionali e globali della politica, dall’altro. 
Alla realizzazione del progetto ha sovrinteso un Comitato scientifico composto da: 

Alessandro Campi, Ugo Finetti, Marta Leonori, Francesco Malgeri, Alessandro Masi, Giancarlo Monina, Giovanni Orsina, Giuseppe Parlato, Silvio Pons, Angelo G. Sabatini, Franco Salvatori, Valerio Strinati, Giuseppe Tripoli." [Fonte]

In occasione dell'inaugurazione del progetto, risalente al 2009, si è tenuto un convegno, i cui materiali sono disponibili sul sito di Radio Radicale.

Il sito è stato presentato alla Camera il 17 ottobre 2012 ed è il disponibile online dal novembre 2012.


Nessun commento: