martedì 22 gennaio 2013

Viaggio della Memoria 2013


Dal sito del Miur [Focus del 16 gennaio 2013]:


Il Viaggio della Memoria 2013
Roma, 16 Gennaio 2013
Torna il Viaggio della Memoria a Cracovia, Auschwitz e Birkenau. L'iniziativa - che si svolgerà tra il 20 e il 21 gennaio, in vista del Giorno della Memoria del 27 gennaio - è organizzata dal Miur e dall'Unione delle comunità ebraiche di Roma (Ucei). Parteciperanno circa 130 studenti delle scuole superiori di tutta Italia che si sono distinti nella realizzazione di attività e progetti dedicati alla memoria della Shoah. Saranno presenti Sami Modiano e le sorelle Tatiana e Andra Bucci, sopravvissuti al campo di sterminio di Auschwitz, i ministri Francesco Profumo e Paola Severino, il presidente dell'Ucei Renzo Gattegna e il presidente della Rai Anna Maria Tarantola.

Accompagnati dalle guide e dagli insegnanti, nel pomeriggio di domenica 20 i ragazzi visiteranno l'ex ghetto di Cracovia e, presso la Sinagoga, incontreranno le autorità presenti. In serata, gli studenti incontreranno le sorelle Bucci, Sami Modiano, il prof. Marcello Pezzetti, il ministro Profumo e le altre personalità che prenderanno parte al viaggio. La mattina seguente i partecipanti si trasferiranno ad Auschwitz-Birkenau dove visiteranno il campo e il museo di Auschwitz 1 e assisteranno alle testimonianze di Sami Modiano e delle sorelle Bucci. In serata è previsto il rientro in Italia.

Il Viaggio della Memoria è parte delle attività formative e dei percorsi educativi che da tempo Miur e Ucei organizzano con l'obiettivo di sensibilizzare i giovani e tenere viva la memoria della Shoah. Nello specifico, il Protocollo d'Intesa siglato tra Miur e Ucei il 25 gennaio 2012 a seguito della visita dello scorso anno, prevede lo sviluppo del concorso "I giovani ricordano la Shoah", giunto alla XI edizione e al quale prendono parte ogni anno migliaia di studenti, la diffusione nelle scuole dei progetti educativi e delle mostre itineranti elaborate in collaborazione con l'Ucei, la partecipazione di insegnanti, studenti e genitori ai corsi di formazione organizzati dall'Ucei in materia di "Didattica della Shoah", la realizzazione e le diffusione di materiali didattici (cartacei, filmati o web) e il sostegno alle attività ad alle iniziative promosse dalla Delegazione italiana dell'International Task Force Cooperation on Holocaust, Rememberance and Research. Tra queste, il seminario residenziale di formazione per docenti in Israele organizzato nell'agosto 2012 dalla DG per lo Studente, l'Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione, d'intesa con l'Istituto di Studi Superiori dello Yad Vashem.

In materia di scambi giovanili è stato poi rivisto ed aggiornato il Memorandum of Understanding relativo agli scambi di studenti tra Italia e Israele. A tal fine la DG per lo Studente, l'Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione del Miur è in contatto con lo "Youth ecxhange council" israeliano per regolare e promuovere gli scambi e i gemellaggi tra le scuole dei due Paesi.
Dall’esperienza vissuta a Cracovia e Auschwitz-Birkenau nascerà “Memoria di un viaggio”, un programma in tre puntate realizzato da Rai Educational, che ripercorrerà e racconterà le riflessioni e le emozioni dei ragazzi coinvolti nell’iniziativa. Il programma, di Stefano Ribaldi per la regia di Giancarlo Russo e Giancarlo Ronchi, è una produzione di Rai Educational, diretta da Silvia Calandrelli, e andrà in onda il 25, 26, 27 gennaio alle ore 18 su Rai Scuola, disponibile su Digitale Terrestre, Tivù Sat e piattaforma satellitare.
Ascolta l'intervento del Ministro Profumo:



Dal citato sito dell'International Task Force Cooperation on Holocaust, Remembrance and Research, ora denominato International Holocaust Remembrance Alliance, è possibile scaricare due documenti in italiano [in formato pdf]:

- Insegnare l'Olocausto senza i sopravvissuti, al termine del quale vi è un elenco di siti che offrono materiali audiovisivi;

- L'Olocausto e altri genocidi.

Consulta le Linee guida per viaggi di studio ai luoghi autentici dell'Olocausto e ai luoghi non autentici, a cura dell'International School for Holocaust Studies. 

Nessun commento: