sabato 15 settembre 2012

"L'assiuolo": analisi testuale

Leggi il testo.

Ascolta una lettura attoriale [il canale YouTube non specifica chi sia l'interprete, ma solo la fonte: il programma "Il Terzo anello" di Radio3]:



Ascolta l'analisi testuale, tratta dal canale YouTube "maio34":



Ascolta anche la video-lezione di Andrea Cortellessa [oilproject].

Per capire meglio: la foto di un assiuolo e alcune interessanti precisazioni sullo strumento musicale del sistro [ad una pagina del sito geroglifici.it, curato da Mario Menichetti]. Secondo il mito di Iside, descritto anche da Plutarco, la dea riuscì ad assemblare il corpo del marito Osiride e a riportarlo in vita. Le "invisibili porte / che forse non s'aprono più?" alluderebbero allora ad una visione contemporanea della morte, privata per molti della speranza in una qualche forma di sopravvivenza ultraterrena, da qui il dubbio sull'aldilà [espresso nel punto di domanda e nel "forse"], che gli antichi non avevano.

Ascolta anche il verso dell'Otus scops.


Nessun commento: