domenica 6 maggio 2012

"Per la Storia Mail": tre aspetti cruciali della didattica della storia

Il nuovo numero di "Per la Storia Mail" [Aprile 2012, n. 51] - scrive Cristina Rolfini - ospita "interventi di esperti su tre aspetti cruciali di una moderna didattica della storia: l'insegnamento/apprendimento attraverso la Lim (Lavagna interattiva multimediale), l'uso ragionato della rete, lo studio in lingua inglese con la metodologia Clil."

A pp. 11-16 Camilla Bianco, insegnante di Inglese in una Scuola superiore di Palermo e autrice di testi scolastici, assieme a James Pearson-Jadwat, autore di testi per la scuola, propongono -dopo una premessa metodologica- una unità di apprendimento CLIL di 2/4 ore per una classe di 4^ superiore, intitolata Two Revolutions, Two Declarations e articolata in quattro fasi: 1. Pre-reading activities, 2. Reading, 3. Post-reading activities, 4. Research activity.

Carmelo Valentini, docente di Filosofia e Storia al Liceo classico "Zucchi" di Monza e formatore in numerosi corsi di aggiornamento di informatica e multimedialità finalizzati alla didattica, passa in rassegna e illustra più di sessanta siti, seguendo tre percorsi di diverso tipo: cronologico, tematico e multimediale. "Gli indirizzi web - si legge a p. 17 - sono stati scelti in base a in comune intento pedagogico: guidare docenti e studenti verso metodi di ricerca delle informazioni razionali e sviluppare consapevoli conoscenze storico-culturali, promuovendo attività laboratoriali capaci di mettere gli strumenti informatici al servizio del pensiero critico."

1 commento:

ggermana ha detto...

peccato che il sito sia riservato a docenti di storia :-(