lunedì 31 ottobre 2011

La Commedia dipinta: Giulio Ruffini

E' il caso di ammetterlo con un certo rammarico: ci siamo lasciati sfuggire una interessante mostra su un tema caro a questo blog: i rapporti tra arte e letteratura e, in particolare, tra Dante e gli artisti contemporanei.


Ecco la notizia tratta dal sito www.Ravenna24ore.it: "Dopo il restauro, finanziato dall'Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, saranno per la prima volta esposti al pubblico tutti i cartoni dei mosaici a soggetto dantesco, custoditi dal Museo d'Arte della Città di Ravenna, che raccontano la Divina Commedia: vizi, virtù, ricerca della verità e della felicità, una summa della vita umana. I cartoni sono stati realizzati nel 1965 per iniziativa di Giuseppe Bovini, in occasione del VII centenario della nascita del Poeta da un gruppo selezionato di artisti contemporanei per essere poi tradotti a mosaico da sensibili mosaicisti ravennati. La mostra dei cartoni, che si inserisce negli eventi del Settembre Dantesco 2011, si compone di diciotto opere, differenti per dimensioni, tecnica e supporti, realizzate da artisti di fama quali Bertoni, Bianchi Bariviera, Brancaccio, Cantatore, Ceracchini, Costa, Ferrazzi, Gentilini, Guzzi, Lazzaro, Mattioli, Migneco, Purificato, Ruffini, Saetti, Sassu, Tamburi e Vistoli. Sarà presente in mostra anche un'opera di Eugen Ciuca: un Ritratto di Dante, realizzato nel 1976 dall’artista rumeno che illustrò la Commedia per il Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali. La mostra sarà aperta dall'8 settembre al 2 ottobre."

Nelle illustrazioni che accompagnano il post, il cartone e il mosaico di Giulio Ruffini.

Nessun commento: