martedì 23 agosto 2011

Tasso e la musica: "Ecco mormorar l'onde"

Leggi i seguenti versi dalle Rime di Torquato Tasso, sezione Rime per Laura Peperara (1563-1567) [cfr. ed. della Letteratura italiana Einaudi, p. 158, n. 143, disponibile online - in formato pdf - al sito della Biblioteca della Letteratura Italiana]:

Ecco mormorar l’onde
e tremolar le fronde
a l’aura mattutina e gli arborscelli,
e sovra i verdi rami i vaghi augelli
cantar soavemente
e rider l’oriente,
ecco già l’alba appare
e si specchia nel mare,
e rasserena il cielo
e le campagne imperla il dolce gelo,
e gli alti monti indora.
O bella e vaga Aurora,
L’aura è tua messaggera e tu de l’aura
ch’ogni arso cor ristaura.


Ascolta il madrigale di Claudio Monteverdi, dal Secondo Libro (1590) [il curatore del canale You Tube non ha indicato gli esecutori]:

Nessun commento: