lunedì 1 febbraio 2010

Biblioteca Digitale sulla Camorra


"Il progetto presenta la seguente articolazione.

Innanzitutto la Biblioteca digitale, con l'informatizzazione dei testi, che corrono in gran parte il rischio della dispersione e dell'inevitabile deperimento, e il Catalogo per autori e per generi. In secondo luogo Parole e gergo, suddiviso in Lessico e documenti, Rappresentazioni e testi, Repertori lessicali (il gergo ottocentesco, il gergo novecentesco, i soprannomi). Infine le sezioni Storia della camorra (quattordici brevi schede, con numerose finestre di approfondimento, percorrono le principali tappe storiche del fenomeno, adottando ora un filo cronologico ora uno tematico), Immagini e musica (arti figurative, cinema, canzone napoletana, fotografia), Scaffale (segnalazioni critiche della recente produzione libraria). Strumenti automatici di ricerca e di interrogazione dei dati consentiranno all'utente una sicura navigazione tra autori e testi, dizionari del gergo, percorsi tematici e gallerie di immagini e suoni."

Nessun commento: