giovedì 7 gennaio 2010

Campo di Fossoli


Il Campo di Fossoli nacque come campo per prigionieri di guerra nella primavera del 1942. Vi furono rinchiusi militari inglesi, sudafricani e neozelandesi, catturati dal regio esercito italiano durante la campagna d'Africa. Si trattava inizialmente di un campo costituito da tende. Insieme ai muratori, i prigionieri costruirono una zona, detta "campo vecchio", smantellata al termine del secondo conflitto mondiale. Dopo l'8 settembre 1943, con la nascita della Repubblica Sociale Italiana, Fossoli si trasformo' in campo di concentramento per ebrei ed oppositori politici al fascismo. Il 14 novembre 1943 il cosiddetto Manifesto di Verona stabili' che tutti gli ebrei dovessero essere considerati "stranieri e nemici", e pertanto dovessero essere deportati. Le prime famiglie ebree giunsero a Fossoli il 5 dicembre 1943. Dal gennaio '44 il campo divenne di smistamento e transito. Vi fu internato anche lo scrittore Primo Levi, che parti' per Auschwitz il 22 febbraio 1944. Nell'agosto del '44 venne deciso il trasferimento del campo a Bolzano, in una zona piu' vicina al Reich. Alla fine della guerra servi' come campo per profughi e fascisti in attesa di processo. Dopo la guerra, tra il '47 e il '52, don Zeno Saltini vi installo' la comunita' di Nomadelfia, modificando le baracche al fine di trasformarle in abitazioni.
Oggi l'ex-campo e' gestito da una Fondazione, che ha per obiettivi "la diffusione della memoria storica mediante la conservazione, il recupero e la valorizzazione dell’ex campo di concentramento di Fossoli; la promozione della ricerca storico-documentaria sul Campo di Fossoli nelle sue diverse fasi di occupazione; la progettazione e l’attivazione di iniziative a carattere divulgativo, didattico e scientifico, rivolte in particolare alle scuole e ai giovani (...), nonché dei diritti umani e dell’educazione interculturale."

* Guarda il video sul campo di concentramento di Fossoli e sul Museo al Deportato Politico e Razziale.

* Guarda il video di Anna Strumia che documenta la visita al Campo di Fossoli con gli studenti del Liceo "Porporato" di Pinerolo: prima parte: storia del campo, e seconda parte: testimonianza di Sergio Coalova.

* Gli ebrei di Fossoli e' un documentario di Ruggero Gabbai (2006). Un brevissimo spezzone si puo' reperire sul sito della casa di produzione Forma International.

Nessun commento: