giovedì 30 aprile 2009

Colloquio: presentazioni power point

Anche quest'anno, oltre a tre prove scritte, l'esame di stato prevede un colloquio articolato in tre parti. "Ha inizio con un argomento o con una presentazione di esperienze di ricerca e di progetto, anche in forma multimediale, scelti dal candidato." Prosegue con la discussione di argomenti proposti dai commissari [questa parte viene definita "preponderante" nella circolare ministeriale sugli esami] e con la discussione degli elaborati.

Per catturare l'attenzione dei docenti, molti studenti predispongono presentazioni accattivanti. Non e' qui il caso di ricordare tutti i vantaggi di una presentazione power point. Sulla base dell'esperienza, va detto che una presentazione permette al candidato di calcolare bene i tempi [molto limitati] ed evitare la "delusione" di essere bloccati dalla commissione allo scadere del tempo massimo previsto.

Slideshare offre allo studente [e al docente per le sue lezioni] esempi efficaci. Il numero di presentazioni e' enorme. Segnalo qui alcune presentazioni, trovate a caso, che mi sono piaciute.

- Storia della Repubblica di Firenze [lezione svolta al Liceo Artistico Alberti]
- Delitto&Castigo: l'iconografia della pena nella storia dell'arte [lezione Universita' Varese 21 nov. 2008]
- Shoah [ricerca condotta dagli studenti del liceo "Mazzini" di Vittoria]

Nessun commento: