mercoledì 4 febbraio 2009

Pirandello e il cinema


Pirandello fu tra i primi scrittori italiani ad interessarsi al cinema. Lo testimonia il romanzo Quaderni di Serafino Gubbio operatore, il cui titolo originale era Si gira.
Pirandello scrisse il soggetto del film Acciaio di Walter Ruttmann (1933) [il titolo originale era Giuoca, Pietro!; scheda di Pompeo De Angelis]

Tra i film tratti dalle sue opere ricordiamo:
- Il fu Mattia Pascal di Marcel L'Herbier (1926) [scheda]
- La canzone dell'amore di Gennaro Righelli (1930), liberamente ispirato alla novella In silenzio [fu il primo film sonoro distribuito in Italia, famoso per la canzone Solo per te Lucia]
- Come tu mi vuoi di George Fitzmaurice (1932), con Greta Garbo e Erich von Stroheim
- Pensaci, Giacomino! di Gennaro Righelli (1936)
- Il fu Mattia Pascal di Pierre Chenal (1937)
- Terra di nessuno di Mario Baffico (1939), liberamente ispirato alle novelle Requiem aeternam, dona eis Domine! e Dove Romolo edifico'
- Enrico IV di Giorgio Pastina (1943)
- L'uomo, la bestia e la virtu' di Steno (1953) con Toto' e Orson Welles [scheda]
- Questa e' la vita (1954), un film a episodi di Giorgio Pastina, Mario Soldati, Luigi Zampa e Aldo Fabrizi, tratti rispettivamente dalle novelle La giara, Il ventaglino, La patente e Marsina stretta [scheda; l'episodio piu' celebre e' quello con Toto' nei panni dello jettatore Chiarchiaro] {video 1 e video 2}
- Liola' di Alessandro Blasetti (1963)
- Il viaggio di Vittorio De Sica (1974) con Sophia Lore e Richard Burton, liberamente ispirato all'omonima novella {video}
- Enrico IV di Marco Bellocchio (1984) [colonna sonora di Astor Piazzolla] {video 1: titoli di testa; la caduta da cavallo; l'arrivo al castello; video 2: musicisti; dialogo con Frida; titoli di coda}
- Kaos di Paolo e Vittorio Taviani (1984), liberamente ispirato alle seguenti quattro novelle: L'altro figlio, Male di luna {video}, La giara {video} e Requiem {video}. Un quinto episodio, Colloquio con la madre {video}, si rifa' alla novella Una giornata. Ad introdurre ogni episodio e' un'allusione a Il corvo di Mizzaro
- Le due vite di Mattia Pascal di Mario Monicelli (1985) [scheda]
- Tu ridi di Paolo e Vittorio Taviani (1998), tratto dalle novelle Tu ridi e Due sequestri
- La balia di Marco Bellocchio (1999), tratto dall'omonima novella [intervista al regista e sceneggiatura]
- Liola' di Gabriele Lavia [in lavorazione dic. 2008]

Nessun commento: