venerdì 20 febbraio 2009

Biblioteca Digitale delle Donne

La Biblioteca Digitale delle Donne è un progetto che comprende opere a stampa di diverse epoche relative alla memoria storica, culturale, politica e sociale delle donne italiane e dei loro movimenti di emancipazione e liberazione dall'Ottocento ad oggi.
Il patrimonio della Biblioteca costituisce una risorsa documentaria unica per la ricostruzione di un importante capitolo di storia italiana, finora non compiutamente considerata dalla storiografia, e rappresenta inoltre una risorsa informativa cruciale nel campo della ricerca, della formazione e dell'azione delle donne nella nuova società dell'informazione.
L'intera "collezione storica" della Biblioteca del Centro di Documentazione delle Donne conta circa 4.000 opere edite prima del 1945, su un posseduto complessivo di oltre 30.000 volumi. Si tratta di un patrimonio unico per ampiezza e specializzazione nel panorama bibliotecario nazionale, ma anche dell'esito di un lungo lavoro di ricerca sulle tradizioni della cultura femminile in Italia. Tra i volumi digitalizzati, il più antico è una cinquecentina sull'educazione delle donne, ma nella sezione vi sono anche opere seicentesche e settecentesche, se pure è tra Ottocento e Novecento la porzione più consistente.

Nessun commento: